Germania, flop del giubileo su Lutero

Pare che Martin Lutero intessi ai “cattolici” ormai…

Il Giubileo per i 500 anni della Riforma protestante rischia di diventare il flop dell’anno. A scriverlo è stata la Frankfurter Allgemeine Zeitung nella sua edizione domenicale.

Le celebrazioni stanno avendo molta meno risonanza di quando le Chiese luterane si aspettassero. In quasi tutte le grandi esposizioni dedicate all’anniversario, il numero di visitatori è di gran lunga al di sotto delle previsioni. Alla mostra centrale allestita nella città di Lutero, Wittenberg, aperta per la durata di quattro mesi e per la quale si punta ai 500mila visitatori, dopo un mese si sono viste solo 40mila persone.

Al Kirchentag della Chiesa evangelica, a fine maggio a Berlino, erano in 106mila contro i previsti 140mila. Alla cerimonia di chiusura a Wittenberg, secondo gli organizzatori erano presenti in 120mila: tutto era stato preparato per ospitarne 200mila.

La maggior discrepanza tra attese e dati reali si è registrata proprio nelle terre storicamente luterane della Germania centrale. A Lipsia, per esempio, si sono contati 7.500 visitatori paganti: ne erano attesi almeno 50mila.

(fonte: iltimone.org)

Annunci

4 thoughts on “Germania, flop del giubileo su Lutero

  1. Lutero interessa solo ai Protestanti, compresi quelli insediatisi in Vaticano e vestiti alcuni di fucsia, alcuni di rosso, uno di bianco…

    Mi piace

  2. È palese che fra i protestanti il Martin Lutero non se lo fila più nessuno o quasi.
    Prova ne è il fatto che i fedeli di quella confessione religiosa si son ridotti a percentuali da prefisso telefonico.
    Allora:
    chi ha interesse a continuare a sventolare strumentalmente la bandiera della contestazione eretica del Lutero???
    Di certo chi ha di mira il piazzare cariche detonanti alle fondamenta della vera Chiesa di Cristo.
    Per costoro TUTTO FA BRODO pur di raggiungere i propri (biechi e commissionati) traguardi.
    Come dice l’adagio “Il fine giustifica i mezzi!’

    Mi piace

  3. A Lutero non interessava fare del protestantesimo una religione universale, ma distruggere la Chiesa di Cristo era la sua missione. Lui era il pagliaccio dei talmudici, i veri creatori di mostri contro la Santa Romana Chiesa. Ma non avranno scampo, vicino è il giorno della loro sconfitta. Le porte dell’Inferno non prevarranno.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...