Il voto di ieri dice qualcosa al Papa e alla CEI? Speriamo di sì.

Il vaticanista Marco Tosatti spera — e noi con lui — che i risulti elettori di ieri (ha perso il “partito” pro-gay e ius soli) possano far riflettere papa Francesco e i suoi yes-men alla guida delle CEI, ovvero Nunzio Galantino e Gualtiero Bassetti.

di Marco Tosatti (26-06-2017)

L’ultimo sondaggio Ipsos afferma che il 54 per cento degli italiani è contrario allo Ius Soli, la legge su cui la Conferenza Episcopale Italiana, il Vaticano e il Pontefice regnante hanno sfoggiato quelle che su altri temi e in altri tempi sarebbero state chiamate interferenze scandalose, entrate a gamba tesa, e via con il laico strapparsi i capelli.

Nunzio Galantino

Le elezioni amministrative di ieri hanno bocciato clamorosamente il Partito con la P maiuscola verso cui la Conferenza Episcopale italiana ha sfoggiato forme di collateralismo e contiguità impensabili neanche ai tempi della Democrazia Cristiana. Basta pensare alla legge sulle Unioni Civili, al feeling Galantino-Cirinnà, per non parlare della conversazione del Responsabile vaticano per la Famiglia, l’arcivescovo Paglia, con il finto Renzi, completa di complimenti e auguri. E il silenzio su una quantità di temi sensibili legati a scuola ed educazione.

Possiamo aggiungere – e questo non è dimostrabile, ma dovete fidarvi, se volete, della mia parola – la crescente insofferenza che si percepisce nei commenti sui social a cui sono presente e nelle conversazioni casuali, verso l’ossessiva propaganda a favore dell’immigrazione predicata dal Pontefice e da altri esponenti del mondo cattolico, forse non tutti e non sempre così disinteressati come lui agli aspetti mondani e finanziari del fenomeno, unico nel mondo.

Tutti farisei, duri di cuore e via insultando, certamente. Ma anche membri di una comunità la cui cultura ed etnia forse potrebbero meritare rispetto, attenzione e difesa come gli Yanomami e le altre culture sud-americane.

Forse c’è da sperare, ma ahimè non troppo, che qualcuno di questi elementi faccia riflettere la Gerarchia della Chiesa e li induca a togliere il piede dall’acceleratore di una demagogia e di un populismo che già negli anni ’70 e ’80 in America Latina mostravano la loro fallacia (i risultati, da un punto di vista ecclesiale, sono sotto gli occhi di tutti) e che adesso appaiono moderni e adeguati ai tempi come un bel paio di pantaloni a zampa di elefante viola.

(fonte: marcotosatti.com)

Annunci

2 thoughts on “Il voto di ieri dice qualcosa al Papa e alla CEI? Speriamo di sì.

  1. È vero che la speranza è sempre l’ultima a morire.
    Però sperare che il codazzo dei Signorsì di papa Bergoglio (con lui in testa) cambi ideologia dopo il bagno preso alle ultime elezioni dal partito di cui sono le mosche cocchiere mi pare illusorio.
    Tutti abbiamo conosciuto decine o centinaia di persone che la loro ideologia se la sono portata tutta quanta in blocco nella tomba, – malgrado ogni contraria evidenza – manco fossero stati tutti vaccinati da piccoli CONTRO la presa di coscienza del dato di realtà.

    Sulle recenti amministrative ho la sensazione che, coi tempi che corrono, esse costituiscano uno spaccato del Paese molto più reale di quelle politiche, non avendo implicazioni col voto degli italiani all’estero (voto che, nella prassi odierna, è un’autentica barzelletta: serietà nelle verifiche? poco o nulla: le schede elettorali vengono spedite e poi rinviate per posta ordinaria (!!!), per non parlare del resto; possibilità di frodi elettorali?: alle stelle, soprattutto per i partiti storici, che han radici e agganci che affondano nel sistema fino al midollo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...